PINEROLO E LE SUE VALLI

HOTEL BARRAGE ****

  •  Vicino alle strade per Torino e le montagna
  • Ambienti confortevoli
  • Possibilità di cenare in loco

da €86,00 per camera

le esperienze

Quasi a metà strada tra Torino e Sestriere, nasce la città di Pinerolo dalla storia millenaria, celebre per essere la patria della cavalleria italiana, è caratterizzata da un centro storico fatto di vicoletti e palazzi antichi.

Dai vicoli del centro, sormontati di botteghe, negozi, bar e pasticcerie si giunge in Piazza del Duomo, dove sorge il Duomo di Pinerolo, è possibile entrarci gratuitamente, e noi ve lo consigliamo, le volte sono decorate come un cielo stellato. Da qui si prosegue fino a via Princi d’Acaja, lungo tutta la via trovate antichi palazzi, il primo nella quale vi imbatterete è il Palazzo del Senato fatto costruire da Ludovico d’Acaja come sede della Curia Pineroliensis nel XV secolo, è oggi sede del museo civico di archeologia e antropologia, continuando a salire troverete successivamente il Castello dei principi d’Acaja, al momento chiuso per lavori di restauro.

La ripida via termina sul Piazzale di San Maurizio, che dal 1078 sorge con le sue 5 navate, gli affreschi del XV secolo e l’alto campanile trecentesco biforato e triforato con cuspide finale, sul retro della Basilica, si pone il Santuario della Madre della Divina Grazia, con la facciata in marmi bianchi, che si affaccia su una terrazza panoramica  sulla città di Pinerolo e i suoi dintorni, dove spicca una “collina” in mezzo alla pianura, si tratta della Rocca di Cavour, oggi riserva naturale, che intende proteggere la flora e la fauna presente. Con una camminata di c.ca 20 minuti dal centro di Cavour la si può raggiunger, qui si trova un ampio parcheggio e aree per il relax, il panorama a 360° spazia dalle Alpi Marittime alle Pennine e a tutta la pianura circostante.

Basilica-S-Maurizio--1024x502
castello di miradolo

Ritornando nel centro cittadino, dietro la biblioteca civica Alliaudi, spunta la Cavallerizza Caprilli uno dei maneggi coperti più grandi d’Europa, a ricordare l’importanza che la cavalleria ha avuto sulla città di Pinerolo.
Appena fuori Pinerolo, a San Secondo di Pinerolo, nasce il Castello di Miradolo, con un parco di 6 ettari, in cui vivono quasi 1800 alberi appartenenti a 70 specie botaniche diverse. Oggi il Castello è aperto al pubblico ed accoglie opere di diversi artisti, e mostre temporanee.

discovery italy consiglia

  • Assaggiare la torta Zurigo ed il panettone basso glassato alla nocciola
  • Fare una camminata fino a Casa Canada
  • Visitare l’Abbazia di Santa Maria di Staffarda (oltre Cavour), fondata tra il 1122 e il 1138
  • Visita al museo della cavalleria
  • Una visita a Saluzzo 

Chi visita il Piemonte rimane sempre colpito dai suoi tesori:
Qualunque sia la motivazione del vostro viaggio (affari, studio o
Qualunque sia la motivazione del vostro viaggio (affari, studio o
Per chi è alla ricerca del miglior “made in Italy”
In aggiunta al servizio di ristorazione incluso nella vostra sistemazione,